Notizie

20/01/2017

Lanieri, ovvero come l'alta sartoria Made in Italy può diventare 4.0

Simone Maggi e Riccardo Schiavotto hanno avuto un'idea brillante. La lampadina si accese nel 2012, mentre i due giovani talenti frequentavano un Master sulla moda. A fronte della enorme potenzialità inespressa del settore sul web, Simone e Riccardo decisero di creare una piattaforma per la vendita on-line, su misura, di abiti di alta sartoria maschile.

Il progetto Lanieri, concepito dall'inizio come omnichannel, non si limita alla mera commercializzazione ma punta ad offrire un servizio completo al cliente, che comprenda da un lato una "educazione" allo shopping on-line e dall'altro la sua integrazione con una rete di negozi fisici. Il 2016 è stato dedicato, infatti, alla creazione di una struttura di atelier in grandi metropoli italiane ed europee: Milano, Roma, Bologna, Torino, Zurigo, Monaco di Baviera, Parigi e Bruxelles. L'apertura ai mercati esteri ha quindi riguardato, finora, principalmente la Francia, la Germania e il Belgio.

Per il 2017, Lanieri prevede un consolidamento della sua presenza internazionale, con il primario obiettivo di entrare nel mercato USA.  

 

Ascolta l'intervista a Simone Maggi, co-fondatore di Lanieri, andata in onda su Radio Radicale del 20 Gennaio 2017: